Regione Veneto

Inserimenti residenziali o semiresidenziali

INSERIMENTO RESIDENZIALE

L’Assistente Sociale collabora con le strutture protette per disabili,  al fine di un inserimento in struttura, in modo stabile. L’assistente sociale con la collaborazione della collega dell’ULSS effettua visite domiciliare e colloquio per verificare la possibilità di inserimento.
Inoltre, il Servizio collabora anche con cooperative in cui sono inseriti disabili.
 
INSERIMENTI al CEOD (Centro educativo occupazionale disabili)

Il Centro Educativo Diurno è una struttura a carattere semiresidenziale, può essere a gestione diretta o privato/convenzionato.
Il CEOD attua progetti educativi:
  • occupazionali
  • riabilitativi e terapeutici, su programmazioni annuali, mediante
  • L'accoglienza.
  • L'integrazione sociale.
La partecipazione in forma gruppale o individuale a iniziative educative e attività strutturate.
E’ rivolto a soggetti con handicap psicofisico più o meno grave in possesso di certificazione di invalidità civile e ai sensi dalla Legge 104/92, in una età compresa tra i 16 e i 60 anni, che abbiano portato a termine l'iter scolastico dell'obbligo e per i quali non sia possibile prevedere alcun inserimento in Corsi di Formazione Professionale, o che al termine di essi non sia possibile inserire in ambito lavorativo o in altre strutture.
La famiglia per eccedervi deve rivolgersi al servizio specialistico territoriale che segue il disabile.
Il servizio propone un progetto di intervento che viene trasmesso tramite SVAMDI in UVMD.
I servizi CEOD sono gestiti da cooperative sociali incaricate dall’AULSS 6, ma sono pagati dal Comune attraverso le quote relative ai servizi sociali delegati.

Per ulteriori informazioni sui servizi indicati contattare i -> SERVIZI SOCIALI
 
torna all'inizio del contenuto