Regione Veneto

Bonus Energia - Bonus Gas - Bonus Acqua

Sono strumenti introdotti dal Governo con l'obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di disagio economico, garantendo loro un risparmio sulla spesa annua per la fornitura di energia elettrica, gas naturale, acqua.
Il Comune ha affidato al CAF la gestione delle domande e l’inserimento delle stesse nel sistema informatico Sgate. Permane in capo ai servizi sociali l’assegnazione del servizio ai CAF attraverso gara informale, il controllo delle loro attività, la rendicontazione al fine ottenere il rimborso degli oneri di gestione del servizio.

A seguire ulteriori approfondimenti e contatti.
 

Bonus Elettrico

Il Bonus Elettrico

Il Bonus Elettrico è l’agevolazione che riduce la spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica. Introdotto dal Governo con DM 28/12/2007, il Bonus è stato pensato per garantire un risparmio sulla spesa annua per l’energia elettrica a due tipologie di famiglie: quelle in condizione di disagio economico e quelle presso le quali vive un soggetto in gravi condizioni di salute mantenuto in vita da apparecchiature domestiche elettromedicali.

Per maggiori informazioni:
> scaricare il foglio notizie
> accedere al sito
arera.it/bonus_sociale
 

Bonus Gas

Il Bonus Gas

Il Bonus Gas è una riduzione sulle bollette del gas riservata alle famiglie a basso reddito e numerose. Il Bonus è stato introdotto dal Governo e reso operativo dalla delibera ARG/gas 88-09 dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas. Hanno diritto a usufruire dell’agevolazione quei clienti domestici che utilizzano gas naturale con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale se il loro indicatore ISEE non è superiore a 7.500 euro. Nel caso di famiglie numerose (con più di 3 figli a carico), l’ISEE non deve invece superare i 20.000 euro.

Per maggiori informazioni:
scaricare il foglio notizie
accedere al sito arera.it/bonus_gas

Modulistica per la presentazione dell'istanza

La modulistica è reperibile nell'apposita sezione di questo sito LINK oppure scaricabile da QUI

 

Il Bonus Idrico o Bonus Acqua

Dal 1 luglio 2018 è possibile richiedere il bonus sociale idrico o bonus acqua per la fornitura di acqua.
Si tratta di una misura volta a ridurre la spesa per il servizio di acquedotto di una famiglia in condizione di disagio economico e sociale.
E' stata prevista dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 13 ottobre 2016, emanato in forza dell'articolo 60 del cosiddetto Collegato Ambientale (legge 28 dicembre 2015, n. 221) e successivamente attuata con provvedimenti dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.
Consente di non pagare un quantitativo minimo di acqua a persona per anno.
Tale quantitativo è stato fissato in 50 litri giorno a persona (18,25 mc di acqua all'anno), corrispondenti al soddisfacimento dei bisogni essenziali.
Per maggiori informazioni:

accedere al sito arera.it/bonus_idrico

 

torna all'inizio del contenuto