Regione Veneto

Interdizioni, inabilitazioni e amministratori di sostegno

L’Assistente Sociale valuta la situazione del singolo adulto o anziano in situazione di grave disagio psico-sociale e famigliare, in collaborazione con tutti i servizi specialistici (CSM, medici di base, servizi sociali dell’AULSS 6) producendo una relazione da inviare alla Procura della Repubblica al fine di attivare gli istituti sopraindicati.
Gli Uffici procedono alla predisposizione di atti necessari a rendere fattiva la tutela dell’utente (es. inserimento casa di riposo o in istituto, collaborazione con l’amministratore di sostegno per monitoraggio periodico delle situazioni e rendicontazione al Giudice).

Per ulteriori informazioni sui servizi indicati contattare i -> SERVIZI SOCIALI
torna all'inizio del contenuto