Regione Veneto

PATTO DEI SINDACI - 5 STRATEGIE DI AZIONE

Ultimo aggiornamento: Maggio 2017

Per raggiungere l’obiettivo di riduzione delle emissioni di CO2 di almeno il 40% entro il 2030 e garantire l’adattamento del territorio al cambiamento climatico, l’Amministrazione comunale intende perseguire le seguenti strategie:
  1. promuovere la riduzione dei consumi di energia propri e del territorio;
  2. promuovere la produzione di energia da fonti rinnovabili;
  3. coinvolgere attivamente cittadini, scuole e imprese;
  4. informare/formare la comunità locale sul cambiamento climatico;
  5. collaborare con gli Enti di ordine superiore per l’attivazione di iniziative di adattamento climatico che riducano i rischi derivanti dalle vulnerabilità locali.
Tali strategie possono essere dettagliate come segue:
 

1.

Dare l'esempio agendo direttamente su edifici, impianti e illuminazione stradale
 
2.
Coinvolgere tutti gli stakeholders del territorio per iniziative comuni
 
3.
Promuovere la diffusione di comportamenti "virtuosi" a costo 0
 
4.
Promuovere abitare-con, lavorare-con, muoversi-con
 
5.
Promuovere la riqualificazione energetica di edifici e impianti privati
 
6.
Sostenere rinnovo del parco auto, mobilità slow e uso di mezzi pubblici
 
7.
Promuovere la produzione e l'autoconsumo di energia da FER
 
8.
Educare all'utilizzo corretto della biomassa legnosa
 
9.
Contenere l'impermeabilizzazione del suolo
 
10.
Adeguare la rete idraulica minore alle esigenze del terriotrio
 
11.
Applicare il principio dell'invarianza idraulica alle nuove edificazioni
 
12.
Promuovere recupero e riutilizzo dell'acqua piovana
 
13.
Promuovere lo sviluppo dl verde urbano
 
14.
Lavorare per la riduzione del rischio idraulico di area vasta
 
15.
Collaborare con Università e Associazioni di Categoria per ricerca
 
 
Tutte le strategie di cui sopra sono state declinate in azioni ben precise, alcune già realizzate, altre da avviare o già in corso e destinate a concludersi nei prossimi anni.

Per approfondimenti, si rimanda ai capitoli 5 e 7 del PAESC.
torna all'inizio del contenuto