Regione Veneto

Bonus baby-sitting INPS

Pubblicata il 30/04/2021

E' attiva la nuova procedura per accedere all’erogazione dei bonus baby sitter, così come previsti dal decreto legge 30-2021. 
Il bonus può essere erogato  per l'iscrizione ai centri estivi, ai servizi integrativi per l’infanzia, ai servizi socio-educativi territoriali, ai centri con funzione educativa e ricreativa e ai servizi integrativi o innovativi per la prima infanzia. 
Il beneficio può essere usufruito da un genitore solo se l’altro non accede alle altre tutele previste, oppure non svolge alcuna attività lavorativa, o è sospeso dal lavoro.

L’INPS ha charito che, rispetto alla precedente versione dell’agevolazione, cambiano importi e categorie di aventi diritto. 
Il bonus può essere riconosciuto  alle seguenti tipologie di lavoratori:
- iscritti alla Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335;
- lavoratori autonomi iscritti all’INPS;
- personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico impiegati per le esigenze connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19;
- lavoratori dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato, appartenenti alle seguenti categorie: medici; infermieri (inclusi ostetrici); tecnici di laboratorio biomedico; tecnici di radiologia medica; operatori sociosanitari (tra cui soccorritori e autisti/urgenza 118), Assitenti Sociali e Polizia Locale.

L’importo riconosciuto può arrivare fino a un massimo di 100 euro settimanali e sarà erogato mediante il Libretto famiglia.

Per presentare la DOMANDA, o per ulteriori informazioni sul bonus baby-sitting INPS,  rivolgersi agli enti di Patronato, utilizzando i servizi da loro offerti gratuitamente, o accedere al sito INPS al seguente indirizzo: https://www.inps.it/news/bonus-baby-sitting-attivo-il-servizio-online-per-presentare-la-domanda


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto